La prescrizione delle bollette di telefono, fibra, gas e luce. Quando interviene e come

savings, budget, investment-2789112.jpg

 

#Calcio & Fibra                                               a 29,90 euro al mese                                
vai all'offerta

 logo-vodafone  Internet unlimited 
a   24,90 euro al mese per sempre
vai all'offerta

 

Accorgersi di non aver pagato una bolletta è sempre fonte di un’inquieta preoccupazione. Il tempo trascorso dalla scadenza gioca un ruolo determinante. Se è breve non ci sono ripercussioni in caso di ritardato pagamento.

Se il periodo trascorso è più lungo il rischio è di vedersi recapitare lettere di diffida o di società recupero crediti con importi maggiorati.

Ma potrebbe verificarsi il caso che la bolletta sia datata a tal punto che possa configurarsi prescritto il credito. Vediamo quando ciò avviene.

Che cosa si intende per prescrizione? 

Il termine è contenuto nel codice civile e sta ad indicare l’estinzione di un diritto quando non viene esercitato per un tempo prolungato. Nello stesso codice sono indicati diversi periodi di prescrizione tra i quali: ordinaria decennale e breve quinquennale. Quest’ultima vale per le bollette relative alla fornitura di gas, telefono, luce, acqua.

Il legislatore è  intervenuto negli anni passati introducendo delle modifiche migliorative in alcuni settori.

Prescrizione per le bollette di luce, gas e acqua

La fatturazione delle  bollette di luce, gas e acqua si basa in alcune rilevazioni  su una stima dei consumi. A volte questi non corrispondono ai consumi reali che possono divergere sia in difetto che per eccesso.

La società fornitrice del servizio effettua un conguaglio nella bolletta successiva, un adeguamento dei pagamenti ai consumi reali sulla base dei versamenti effettuati. Al fine di non fare ricadere sul cliente le conseguenze della sperequazione nei pagamenti, il legislatore ha abbreviato i termini di prescrizione breve previsto dal codice civile. Da quinquennale è stato abbreviato a biennale con un decorso differente per tipologia di fornitura come sotto indicato:

due anni per i conguagli ricevuti a partire: 

dal 1° gennaio 2019 per le bollette del gas

dal 1 marzo 2018 per l’energia elettrica

dal 1° gennaio 2020 per l’acqua;

Le  bollette precedenti a tali date si prescrivono entro 5 anni

Le bollette relative alle utenze telefoniche, fibra e adsl invece si prescrivono nel termine di 5 anni.

Quando decorre la prescrizione

Il calcolo del periodo della prescrizione parte dal giorno successivo alla scadenza della bolletta. Il termine può essere interrotto da una lettera di diffida. 

Una volta scaduto il termine di prescrizione il cliente non deve pagare e alla richiesta da parte della società deve presentare reclamo di avvenuta prescrizione.


Promozioni Giga su rete 5G

vodafone Red digital edition
40 Giga, Chiamate e Sms incl.
a 18,99 euro al mese
     vai all'offerta

fastweb-logo70 Giga su rete 5G 
 traffico illimitato a 7,99 euro al mese

vai all'offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.