Ritardato pagamento delle fatture di Vodafone: costi e indennità di mora

pagamento in ritardo

Attivazione gratuita !!           offerta valida fino al 15 marzo                        a 24,90 euro al mese                          vai all'offerta

 energia elettrica Partecipa al nostro questionario sui consumi energetici e avrai una consulenza personalizzata sulla tariffa conveniente

 

Ti sei dimenticato di pagare la fattura del tuo abbonamento mobile o fibra a Vodafone, l’accredito della bolletta non è andato a buon fine oppure ti trovi temporaneamente in difficoltà a far fronte ai pagamenti mensili.

Sono situazioni spiacevoli ma che possono presentarsi a chiunque ed è utile sapere a quali conseguenze negative si può andare incontro.

Vodafone ha previsto nelle condizioni contrattuali le varie ipotesi di inadempimento del cliente, al quale possono essere addebitati costi una tantum e un’indennità di ritardato pagamento.

Vediamo nel dettaglio quali sono e come si distinguono tra le diverse tipologie di utenze

Utenza privata

L’addebito al netto dell’iva è così ripartito:

  • 10 euro a titolo di rimborso per riattivazione del servizio a seguito della morosità del cliente;
  • 60 euro quali costi di recupero del credito in caso di disattivazione per morosità del cliente
  • 10 euro a titolo di rimborso per decadimento o mancato rinnovo con bollettino postale dell’acquisto rateale di un device;
  • 12 euro per  incapienza del conto corrente bancario/postale su cui il Cliente ha domiciliato il pagamento delle fatture non fiscali, o per incapienza della carta di credito;

Clienti business

L’addebito al netto dell’iva prevede:

  • 24 euro per incapienza del conto corrente bancario/postale su cui il Cliente ha domiciliato il pagamento delle fatture non fiscali, o per incapienza della carta di credito;
  • 20 euro a titolo di rimborso per riattivazione del servizio a seguito della morosità del cliente;
  • 149 euro quali costi di recupero del credito in caso di disattivazione per morosità del cliente;

Indennità di ritardato pagamento

Ai clienti sia residenziali che business che ritardano il pagamento delle fatture, Vodafone richiede un’indennità di ritardato pagamento il cui importo è calcolato in base al tempo decorso dal termine di scadenza ed è così suddiviso:

  • se il pagamento sarà effettuato dal 1° al 15° giorno solare successivo alla data di scadenza è richiesto il 2% dell’importo indicato in fattura e rimasto insoluto;
  • dal 16° al 30° giorno solare successivo alla data di scadenza il 4% dell’importo indicato in fattura e rimasto insoluto
  • il 6% dell’importo indicato in fattura e rimasto insoluto dopo il 30° giorno solare dalla data di scadenza 

L’addebito dei costi non è automatico in quanto Vodafone usa la locuzione “si riserva la facoltà di addebitare i costi” che potrebbe essere interpretato come se Vodafone si avvalesse di un margine di tolleranza nella valutazione della situazione di mancato o ritardato pagamento.

In ogni caso è consigliabile che il cliente contatti Vodafone, numero telefonico gratuito 42330, per cercare di trovare la soluzione che eviti di incorrere in conseguenze sfavorevoli che possono portare fino alla sospensione del servizio e alla menzione nel registro dei cattivi pagatori.

Se il mancato pagamento è voluto per aver ricevuto un disservizio e vuoi farlo valere nelle modalità previste dalla conciliazione, contattaci tramite il servizio di consulenza e riceverai un nostro consiglio gratuitamente.


Promozioni Giga su rete 5G

vodafone Red digital edition
40 Giga, Chiamate e Sms incl.
a 18,99 euro al mese
     vai all'offerta

fastweb-logo70 Giga su rete 5G 
 traffico illimitato a 7,99 euro al mese

vai all'offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *